Gioco anch’io: una ludoteca senza barriere

Il gioco è un diritto di tutti i bambini, nessuno escluso

Ritorna Gioco anch’io, l’iniziativa speciale che ripropone in fiera, al Pad. 16, l’atmosfera di una ludoteca senza barriere realizzata da Assogiocattoli e progettata da Bernardo Corbellini e Bice Dantona.

Gioco anch’io sostiene e promuove l’idea che i giocattoli debbano essere i prodotti inclusivi per eccellenza, in grado di favorire la socializzazione e la condivisione ad ogni livello e di poter essere giocati indistintamente da tutti i bambini, nessuno escluso.

Le finalità educative del gioco sono ormai riconosciute da studi scientifici. Le attività ludiche promuovono lo sviluppo globale del bambino, nella progettazione didattica esse rappresentano una strategia metodologica attraverso la quale favorire l’acquisizione delle competenze affettive, relazionali e cognitive.

Il gioco, quindi, come valido supporto per promuovere la condivisione di esperienze, la socializzazione, l’inclusione e come utile strumento per la riabilitazione del bambino stesso. Ispirandosi alla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia Artt. 31 […] Gli Stati parti rispettano e favoriscono il diritto del fanciullo di partecipare pienamente alla vita culturale e artistica e incoraggiano l’organizzazione, in condizioni di uguaglianza, di mezzi appropriati di divertimento e di attività ricreative, artistiche e culturali […] 

La mostra propone una selezione di giocattoli “diversamente giocabili”, accompagnati da alcune osservazioni a cura di A.I.T.O., Associazione Italiana dei Terapisti Occupazionali: un aiuto per genitori e terapisti per poter scegliere, tra i tanti prodotti di qualità che possono trovare comunemente in commercio, le tipologie di giocattolo più adatte per andare incontro alle diverse esigenze di divertimento e di terapia anche di bambini con particolari necessità.

Le aziende e i prodotti presenti in fiera:

Chicco – prodotto: Playroom 

PlanToys/Ama – prodotto: Build a robot

Spinmaster – prodotto: Bunchems

Haba education/Orsomago – prodotto: Domino tattile

Italtrike – prodotto: Zero

Quercetti – prodotto: Policubi

Beleduc – prodotto: Shapy sorter

Fat Brain Toys/Selegiochi – prodotto: Squigz

 

Cartoon Able, il primo cartone animato al mondo fruibile da tutti i bambini

Il pubblico in fiera potrà vedere all’interno dello spazio Gioco anch’io anche il primo cartone animato al mondo fruibile da tutti i bambini anche da coloro che hanno deficit visivi e uditivi.

La forza innovativa del Cartoon Able sta nell’aver scelto una precisa metodologia di lavorazione che ha cercato di mantenere in equilibrio le tante esigenze. Il risultato è un cartone animato con una forte connotazione educativa e al contempo divertente. La sceneggiatura segue un ritmo narrativo che soddisfa le differenti necessità di apprendimento della storia e l’animazione prevede personaggi  studiati sia nelle forme che nei colori. L’utilizzo di sottotitoli e inserimento di balloon con riprese in live-action con attori che propongono la lingua dei segni, consente ai bambini sordi di seguire il cartone. La colonna sonora e la voce narrante che  descrive le parti non coperte da dialogo è stata studiata appositamente a favore dei bambini ipovedenti o ciechi.

Un progetto che nasce dalla casa editrice Puntidivista e prodotto da Animundi.

Incontri in fiera:

giovedì 19 e venerdì 20 aprile

14.00 – 15.00

Animundi e Puntidivista terranno all’interno dello spazio degli incontri/workshop con operatori del settore per la presentazione di CartoonAble.

In collaborazione con