Turismo accessibile

La sfida di Bandiera Lilla per migliorare l’accessibilità turistica del nostro paese

Ad Exposanità Bandiera Lilla presenterà la migliore offerta per il turismo accessibile in Italia e premierà, con una madrina d’eccezione Simonetta Agnello Hornby, i Comuni più virtuosi 2018-2019 scegliendo tra una località montana, marittima e di lago.

Bandiera Lilla ha tra i propri obiettivi sensibilizzare i Comuni a migliorare l’accessibilità del proprio territorio secondo le esigenze di quattro tipi di disabilità o disagio: motoria, visiva, uditiva fino a contemplare anche le patologie e intolleranze alimentari.

Essere un Comune Bandiera Lilla significa aver intrapreso una serie di provvedimenti per consentire a tutti di accedere più agevolmente a edifici pubblici o luoghi ricreativi predisponendo, ad esempio, rampe con la giusta inclinazione, verificando la larghezza degli ingressi oppure progettando percorsi tattili e podotattili.

Sono oltre 4,5 milioni  in Italia e 80 milioni se pensiamo all’intera Europa le persone con disabilità che potrebbero visitare il nostro paese con maggiore libertà. Con la consapevolezza che non tutto può diventare accessibile a tutti, per vincoli architettonici o per le caratteristiche morfologiche del nostro paese, l’impegno di Bandiera Lilla resta quello di abbattere, per quanto possibile, le barriere architettoniche e diffondere la cultura dell’accessibilità.

La premiazione
In collaborazione con